Coronavirus. Italia nella blacklist. Problema o opportunità per le nostre aziende?

PAOLO BIZZOTTO
By Paolo Bizzotto
 

Esperto in Marketing internazionale, laureato in ingegneria in Germania e in economia alla Columbia University di New York, si occupa da sempre di sviluppo commerciale e internazionale.

Coronavirus. Italia nella blacklist Problema o opportunità per le nostre aziende?

Siamo tutti dispiaciuti e preoccupati per le migliaia di morti che il coronavirus sta mietendo nel mondo. E siamo ancora più preoccupati da quando il contagio si è manifestato in tutta la sua violenza anche in Italia.

 

Tuttavia, ci sono alcune dichiarazioni che personalmente faccio fatica a comprendere.

Tuttavia, ci sono alcune dichiarazioni che personalmente faccio fatica a comprendere.

Ieri per esempio ascoltavo con interesse un’intervista a Giugliano Cazzola che ha fatto previsioni funeste per l’economia italiana.

Previsioni funeste, peraltro non motivate da nessun tipo di analisi tecnica.

Ho appreso inoltre che anche le borse mondiali, ed in particolare quella italiana, hanno reagito con forti perdite.

Ora, mi rendo conto che se chiudiamo gli esercizi commerciali avremo giocoforza una contrazione della domanda interna mentre, se chiudiamo le aziende avremo giocoforza ricadute pesanti addirittura sul PIL. Non occorrono teorie macroeconomiche di alto livello, né sofisticati modelli econometrici per fare previsioni di questo tipo.

Ma queste previsioni contrastano fortemente con alcune esperienze che sto facendo in questi giorni.

Per esempio, pochi giorni fa (prima della pubblicazione delle famose ordinanze dei Governatori Zaia e Fontana) mi trovavo in Brianza con il CEO di una bella azienda che produce macchine utensili di nicchia.

La discussione verteva proprio sull’opportunità che le politiche di Trump prima e proprio il coronavirus poi, stavano aprendo per l’azienda sul mercato nordamericano.

Insieme abbiamo approntato un programma commerciale che porterà una crescita di fatturato sul mercato americano sfruttando la particolarità del momento.  

E non è tutto, poiché il rallentamento dell’economia cinese si accompagna al veloce aumento del costo del lavoro interno, è possibile che le nostre aziende possano riguadagnare il vantaggio comparativo perduto da tempo.

Ora, evidentemente il corona virus porterà conseguenze nefaste alla nostra economia, ma potrebbe anche portare benefici di lungo termine.

Questa mia idea può sembrare bizzarra, soprattutto in un mondo in cui ci sono persone che, purtroppo, stanno morendo.

E tuttavia, confidenti che i nostri politici, medici e ricercatori facciamo la loro parte, noi, da manager, imprenditori e consulenti, siamo tenuti a pensare al futuro delle nostre aziende, dei nostri dipendenti e del sistema Italia, di cui siamo abituati a parlare male, ma che, alla fine, amiamo profondamente.

Proprio per questo chiedo l’opinione di tutti quelli che mi seguono su come trasformare dal punto di vista economico e soprattutto commerciale, questo grande problema in una opportunità.

Ti ringrazio fin da ora per il tuo contributo che vorrai dare nei commenti al questo stesso articolo pubblicato su LINKEDIN. Sarà utile a te come spunto di riflessione e a tutti gli altri imprenditori e manager che attingeranno idee l’uno dall’altro per la crescita internazionale delle nostre aziende.

https://www.linkedin.com/pulse/coronavirus-italia-nella-blacklist-problema-o-per-le-nostre-bizzotto

Comments are closed.